Tema Light
Tema Dark
x
Avvia il video e utilizza il pulsante Cattura frame per catturare il frame desiderato, oppure carica direttamente la tua anteprima.
Puoi catturare l'anteprima sia durante la riproduzione del video, sia mettendolo in pausa nel punto desiderato, per una maggiore precisione.
  Play   Cattura frame Carica la tua anteprima

Prof. Frajese alla Camera dei Deputati - Svelati i veri effetti sulla popolazione

Da Ricerca Indipendente in News, inchieste e cronaca 57 visualizzazioni 31 Mag 2022 Durata del Video: 00:10:45
Dopo sei mesi, i dati ci dicono che la protezione è zero e tra il settimo e l’ottavo mese la protezione diventa addirittura negativa.

Questo, ci dice il prof. Frajese è un evento che mai si è verificato in nessun tipo di vaccino prima di quelli attuali per la Covid.

Il fatto che la protezione diventa negativa ha un significato devastante: le persone vaccinate si ammalano e si infettano più di quelle che non sono vaccinate.

In pratica i vaccini dal settimo mese ottengono l’effetto diametralmente opposto a quello per cui sono stati creati. Ovvero hanno il potere di infettare invece che proteggere dal contrarre l’infezione.

“Già solo questo – afferma il professore – basterebbe per mandare all’aria tutta la storia che è stata portata avanti e francamente anche da arrabbiarsi per tutto quello che è successo”

“Ma c’è di peggio”, aggiunge il professor Frajese.

Il fatto che i vaccinati abbiano più facilità nel contrarre la malattia rispetto ai vaccinati, ha un solo significato: il loro sistema immunitario è stato alterato.

Il sistema immunitario di un individuo è quell’esercito naturale che consente ad ognuno di noi, di difendersi dalle malattie in generale (virus, batteri, tumori e tutto quello che normalmente può aggredire il nostro organismo).

E’ evidente quindi che una perdita di efficacia del nostro sistema immunitario, si traduca in un aumento dell’esposizione e nell’avanzamento di qualsiasi tipo di patologia.

E’ chiaro che questo dato andrebbe preso immediatamente in seria considerazione per capire se le persone vaccinate abbiano subito alcun tipo di danno. Sperando che in caso di risposta affermativa, per lo meno, abbia caratteristiche di temporaneità.

Certamente non si risolve il problema continuando con ulteriori vaccinazioni, stante il fatto che anche le successive presentano le stesse identiche problematiche.

Tali dati vengono confermati non solo da The Lancet ma anche da ulteriori studi del The New England Journal of Medicine e da Nature.

Persone in questo video
Nessun utente è taggato in questo video


Impossibile caricare il contenuto del tooltip.

RIlogo Sferico500x
Esplora
ricercaindipendente.net